FacebookTwitter

Resident Evil

Film del 2002 diretto da Paul W.S. Anderson ed interpretato da Milla Jovovich e Michelle Rodriguez. La pellicola ha avuto quattro seguiti: Apocalypse, Exctiction, Afterlife e Retribuition.
Prende spunto, anche se ne se discosta molto, dalla famosa serie di videogame di Resident Evil. Infatti pochi personaggi dei giochi compaiono nei cinque film. Il film è bello e non ha niente a che fare con i successivi, che si discostano completamente dalla trama del gioco, fatta eccezione per alcuni nemici o per alcune scene. La trama è curata ed il film ha vari colpi di scena che non lo fanno apparire scontato e riescono a sorprendere lo spettatore. Gli effetti speciali sono ottimi, un po’ si nota che il sangue è finto e questo è forse l’unico difetto.

 

A Raccoon City, immaginaria cittadini degli Stati Uniti opera un organizzazione che fa ricerche illegali su virus e armi batteriologiche. La struttura conta un laboratorio sotterraneo, chiamato Alveare, ove lavorano tutti gli scienziati. L’Umbrella Corporation, così si chiama è la più famosa industria farmaceutica del mondo e conta due ingressi. Una di queste è la villa, dopo abitano Alice e Spence, una finta coppia sposata che lavora per l’Umbrella.
Alice un giorno si sveglia sola e viene aggredita due un gruppo di agenti completamente vestiti di nero. Alice stranamente non si ricorda niente e segue confusa gli agenti, che entrano nell’Alveare. Arrivati ad un treno che porta ai laboratori, il gruppo trova Spence svenuto ed anche lui non si ricorda niente. Arrivati all’Alveare, in parte gli agenti sono uccisi da laser usati come antifurti. Ad accenderli è stata la Regina Rossa, il computer centrale di tutto l’alveare. E’ stata lei ha rilasciare il gas nervino che ha fatto perdere la memoria alla finta copia. Intanto si scopre che il palazzo è invaso dagli zombie ed il gruppo dovrà contare solo su loro stessi per tornare al treno per arrivare alla civiltà. Verso l’epilogo, si scoprirà che è stato Spence a causare il propagarsi nell’Alveare del T-Virus, la malattia che trasforma le persone in zombie e che nel tentativo di scappare è rimasto stordito ed ha perduto la memoria. Il gruppo riesce a raggiungere il treno, dove si svolgerà l’ultima battaglia: gli umani contro il Liker, un ennesimo esperimento dell’Alveare. Il Liker ferisce Matt, uno del gruppo, che comunque riesce a sopravvivere. Ucciso il Liker, Alice e Matt tornano in superficie, dove però Matt viene sequestrato dagli agenti dell’Umbrella, perché ormai infetto dal virus trasmessogli dal Licker, che l’aveva ferito in precedenza.

 

Maria Cristina Detoni per Francesco Berliavaz, Trieste (Italy)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

facebook.com/francesco.berliavaz

facebook.com/FrancescoBerliavazHorrorFanClub

MaluWeb