FacebookTwitter

Shrooms

E' un film del 2007, diretto da Paddy Breathnach, secondo me veramente spaventoso.
E' la storia di un gruppo di amici che si reca in un bosco Irlanda, noto per i suoi funghi allucinogeni. Uno dei ragazzi avverte il gruppo di non raccogliere e mangiare in particolare i funghi con una macchia nera sul capo. Però una delle ragazze, non avendo sentito il discorso, ne mangia uno e comincia ad avere allucinazioni spaventose, però si salva ed uno degli amici le dice che comincerà ad avere anche visioni del futuro. Prima di andare a dormire, uno dei ragazzi racconta agli amici la storia agghiacciante di un manicomio che sorgeva in mezzo al bosco. Racconta che, un ragazzo sfuriato dall'uccisione del fratello, aveva fatto una strage ed erano sopravvissute solo due persone. E si dice che queste due persone vaghino ancora per i boschi assetati di sangue e vendetta.
Dopo la morte di Bluto, Tara, la ragazza che aveva mangiato il fungo avvelenato, si rende conto di aver sognato la sua morte. E così via, i nostri protagonisti muoiono una dopo l'altro, tra deliranti allucinazioni, dopo incontri con i cattivi abitanti del bosco. Alla fine sopravvive la ragazza, che vedendo l'assassino portato via dalla polizia, pronuncia la frase :"Non è stato lui!"
Alla fine, gran colpo di scena che mi ha stupito veramente. Fighissimo...
Gli effetti speciali sono belli, ed il film è inquietante. Ci sono alcuni colpi di scena veramente paurosi e la parte dove il ragazzo di Tara racconta la storia è pazzamente spaventosa. E' un film fatto bene... Poi il cattivo è travestito pure con una tunica con cappuccio nero, il che non guasta.
Naturalmente non è un film di Kubrik o Spielberg, questo lo avevate già capito; il bosco sinistro e pauroso è uno dei protagonisti, e non è una novità. Il solito gruppo di ragazzi in vacanza fa parte di un copione visto e rivisto, ma l’importante per me è passare un’oretta e mezza tra qualche sussulto e qualche risata.
Voto finale: 9

 

shrooms-2

 

 

Maria Cristina Detoni per Francesco Berliavaz, Trieste (Italy)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

facebook.com/francesco.berliavaz

facebook.com/FrancescoBerliavazHorrorFanClub

MaluWeb