FacebookTwitter

I traditori

Alla fine vi son i traditori,
d’ogne tipo, quelli che vendettero
le famiglie ai compratori.

Con lento passo superammo la collina,
ove grazie alla luce,
si scorgea la montagna divina.

E poi scorgemmo il diavolaccio,
intento a sbranar i condannati,
finiti per tradimento in quel postaccio.

E poi noi procedemmo avanti,
verso una via che ci condusse oltre,
in quel mondo di trentaquattro canti.

E poi noi giungemmo alla Burella,
verso la salvezza eterna,
in quel mondo che ti fa vomitar le budella.

Eravamo arrivati del viaggio alla conclusione,
perché l’Inferno era finito,
ed ora potevo tirar un sospirone.

La gioia in vittoria esultante avanza,
mentre tu continua il tuo cammino,
in una vita piena di speranza.

Che per te il cielo si colori con fiammelle,
che sperando ti possan rischiarar la via,
si che tu possa riveder le stelle.

Fratello, che Dio ti protegga. Così sia!

Maria Cristina Detoni per Francesco Berliavaz, Trieste (Italy)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

facebook.com/francesco.berliavaz

facebook.com/FrancescoBerliavazHorrorFanClub

MaluWeb