FacebookTwitter

I violenti

Al settimo cerchio vi erano i violenti,
all’interno dell’cerchio vi stanno tre gironi,
ti ricordo che uccisero senza provar sentimenti.

Guardai dietro, per vedere se si scorgea il divino monte,
ma eravamo troppo sotto,
sulle rive del tremendo Flagetonte.

Qui vi stanno immersi gli assassini,
vengon sciolti nel caldo rio,
ed i diavoli li spezzano come grissini.


Poi vi sta la foresta dei suicidi,
quelli che contro di sé,
provocarono omicidi.


Ed infine la Rena Ardente,
ove vi sta ogne tipo,
di persona non credente.

Poi arrivò al volo il grande Dragone,
Virgilio mi rassicurò,
e ci issammo sulla schiena di Gerione.

Maria Cristina Detoni per Francesco Berliavaz, Trieste (Italy)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

facebook.com/francesco.berliavaz

facebook.com/FrancescoBerliavazHorrorFanClub

MaluWeb