FacebookTwitter

I golosi

“Al cerchio seguente vi erano i golosi,
quelli che mangiarono fino al vomito:
pasta, pollo ed altri cibi appetitosi.

Nel fango erano immersi,
dall’alluce alla vita,
ora mangiano e bevono, nel fiume sommersi.

Poi dall’altra sponda,
Cerbero saltò nel fango,
ed i dannati immersi, vengon dall’onda.

Il cagnon tre teste avea,
con furia sbranava i dannati,
che in risposta, piangea.

Con un morso straziava il corpo,
ed ogne anima che morsa veniva,
il suo corpo giacea nuovamente morto.

Poi Cerbero si guardò dietro,
ma prima che azzannar ci potesse,
cademmo al quarto cerchio.

Maria Cristina Detoni per Francesco Berliavaz, Trieste (Italy)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

facebook.com/francesco.berliavaz

facebook.com/FrancescoBerliavazHorrorFanClub

MaluWeb